giovedì 17 luglio 2008

Web 2.0: mi sono un po' stancato...

  • della gente più disparata che parla e sciorina cultura sul Web 2.0
  • di parlare con il manager cinquantenne che approva qualsiasi progetto basta che ci sia la sigla 2.0
  • di ricevere offerte commerciali per attività 2.0 da aziende brick&mortar
  • di leggere in qualsiasi parte del Web 2.0
  • di sentirmi dire che se non ho un sito Web 2.0 sono fuori
  • del continuo esercizio di classificazione che ha portato il mondo online ad essere quasi tutto 2.0
  • di chi fino ad un mese fa non sapeva neanche cosa fosse internet e ora sa tutto sul Web 2.0
  • delle società di consulenza che utilizzano continuamente il termine Web 2.0 per fare colpo

4 commenti:

paso ha detto...

da wiki:
Gli scettici replicano che il termine Web 2.0 non ha un vero e proprio significato, in quanto questo dipende esclusivamente da ciò che i propositori decidono che debba significare per cercare di convincere i media e gli investitori che stanno creando qualcosa di nuovo e migliore, invece di continuare a sviluppare le tecnologie esistenti.

sagge parole..

paso ha detto...

o anche parole di Reed Hastings, fondatore e CEO di Netflix
Web 1.0 was dial-up, 50k average bandwidth, Web 2.0 is an average 1 megabit of bandwidth and Web 3.0 will be 10 megabits of bandwidth all the time, which will be the full video Web, and that will feel like Web 3.0
(stessa fonte)

è tutta una questione di banda!!!

Anonimo ha detto...

Finalmente qualcuno che trova il coraggio di dirlo, mi sa che avre il 2.0 in bocca è diventata la moda del momento

federico ha detto...

bella sekko io nn so manco de che state a parla'!!!! ciao! :)